Dormire all’Antico Convento San Francesco di Bagnacavallo con i bambini

fulvia con i bimbi al pianoforte

 

Hai mai dormito in un antico convento? Se la risposta è no, come te lo immagini? All’Antico Convento San Francesco abbiamo trovato soffitti altissimi, lunghi corridoi e belle stanze che si affacciano su un incantevole chiostro. E soprattutto è un hotel che accontenta tutti: coppie, gruppi e famiglie numerose. Ecco la nostra esperienza all’Antico Convento di Bagnacavallo, nel cuore della Bassa Romagna.

Siamo stati ospiti dell’hotel a maggio e ci siamo portati a casa tanti ricordi ed esperienze diverse, dall’aperitivo e la colazione nel chiostro, fino alla divertente escape room per famiglie.

In questo articolo troverai

  1. L’antico convento di Bagnacavallo: tra storia e design
    2. Hotel insoliti per famiglie: dormire in un convento – le stanze
    3. Soggiorno all’Antico Convento di Bagnacavallo: relax e momenti condivisi 
    4. Cosa fare all’Antico Convento con i bambini
    5.Antico Convento: perfetto per scoprire la Bassa Romagna 
    6. Info utili per dormire all’Antico Convento di Bagnacavallo

L’Antico Convento di Bagnacavallo: tra storia e design

Fulvia e Paolo sono romagnoli doc, rispettivamente una designer e un architetto, che nel 2017 vincono un bando per la concessione di una parte di questo convento del 1200.

Oltre ad ospitare monaci francescani, e aver visto anche il passaggio delle truppe napoleoniche, è stato tantissime altre cose. Scuola, rifugio durante la Seconda Guerra Mondiale e infine ostello.

corridoio convento con aquiloni sul soffitto

I due hanno trasformato l’ostello in hotel, pensando bene di proporre alternative per varie tipologie di viaggiatori: dalle coppie alla ricerca di un soggiorno tranquillo scegliendo le stanze comfort, ai gruppi e famiglie numerose che qui trovano stanze grandi e tanti servizi in una location unica e di grande valore.

Le stanze sono tutte al piano superiore (c’è anche l’ascensore per salire) e all’inizio del grande corridoio c’è una parete che ripercorre tutta la cronistoria del convento, interessante da leggere anche con i bambini.

Hotel insoliti per famiglie: dormire in un convento – le stanze

Il giorno prima di partire per l’Antico Convento sono andata a prendere i bimbi a scuola e la maestra mi ha detto perplessa: “hanno detto che andranno a dormire in un convento?!” Eh sì, è sicuramente un’esperienza insolita e da provare che anche ai bimbi rimarrà impressa. In realtà ovviamente non si incontrano monaci e del convento resta la struttura e l’atmosfera ed è molto affascinante scoprirne tutta la storia che Paolo e Fulvia ti raccontano anche in una visita guidata.

Ma scopriamo intanto le 2 tipologie di stanze dell’Antico Convento.

Le stanze comfort che raccontano il territorio

Ci sono 8 stanze comfort tutte con letto matrimoniale e bagno privato. All’occorrenza e in base alla stanza scelta, si può valutare l’inserimento di un lettino.

Ogni camera è stata arredata con tanta attenzione e cura dei dettagli per rendere omaggio al territorio e alla storia della Bassa Romagna. C’è la stanza Erbe Palustri, che celebra la tradizione contadina e la florida attività artigianale di lavorazione delle erbe tipica di questa zona; c’è la “Melo Cotogno”, come quello che puoi vedere affacciandoti nel chiostro e da cui viene fatta una buonissima marmellata di mele cotogne.

In foto la stanza Febbrifugo Ippocastano e l’ippocastano è proprio l’albero più grande del chiostro. Un tempo la sua corteggia veniva utilizzata come febbrifugo e da qui la credenza popolare che portando con se una “castagna matta” si tenessero lontani i raffreddori (io la tengo ancora!).

letto con parete di legno
Stanza Febbrifugo Ippocastano – foto di Antico Convento San Francesco

Un hotel con stanze per famiglie numerose

Leggo spesso di famiglie numerose che faticano a trovare un hotel che accolga tutti in un’unica camera. L’Antico Convento San Francesco offre stanze multiple da 4 a 8 posti letto, tutte dotate di bagno privato.

Noi cinque abbiamo soggiornato in una stanza family con un letto matrimoniale e due coppie di letti a castello. Sono rimasta colpita questi ultimi, veramente ben fatti e robusti, a confronto di alcuni lettini che capita di trovare in hotel. E soprattutto i bimbi si sono davvero divertiti e anche noi eravamo tranquilli a far dormire entrambi nel letto superiore, dotato di spondine.

letti a castello

La nostra stanza aveva anche un tavolo, armadietti per tutti, prodotti da bagno, asciugacapelli (io mi dimentico sempre di portarlo, ma non sempre c’è!).

Non c’è il frigo bar ma al piano interrato c’è una stanza comune dove sono a disposizione di tutti gli ospiti anche un frigo e un freezer.

Soggiorno all’Antico Convento di Bagnacavallo: relax e momenti condivisi

Relax nel Chiostro del Settecento: colazioni e aperitivi

Innanzitutto goderti gli spazi! Già solo camminare in silenzio nel maestoso corridoio con i soffitti altissimi di regala sensazioni uniche. E poi rilassarti all’ombra nel Chiostro (d’estate è sempre fresco!), facendo colazione col canto degli uccellini o gustando un aperitivo con prodotti del territorio.

chiostro

La colazione è compresa nella tariffa, è a buffet, molto varia, con proposte dolci e salate. Si può scegliere di sedersi all’interno nel grande tavolo o appunto fuori e godersi la tranquillità del chiostro.

Tornando all’aperitivo invece, si può scegliere tra cocktail, birre o vini del territorio. In questo ultimo caso andrai a colpo sicuro con i consigli di Fulvia, che è sommelier e che organizza anche tante serate con degustazioni (anche per gli esterni).

Spoiler: se ti innamori delle birre e della marmellata di mele cotogne, puoi anche portarle a casa come souvenir insieme ad altri prodotti che trovi da acquistare all’interno dell’hotel.

Il pianoforte, il calcio balilla e i momenti condivisi all’Antico Convento

Dell’ostello ha mantenuto lo spirito di condivisione. Un grande tavolo dove poter fare colazione con gli altri ospiti e scoprire che anche se non lo diresti mai, hanno in comune qualcosa con te.

Ci sono un pianoforte, il calcio balilla, divani e poltrone come se fosse un salotto di casa, tutto aiuta a creare bei momenti di incontro. La mattina, dopo la colazione, i nostri bimbi sono rimasti a bocca aperta ad ascoltare un altro ospite dell’hotel che suonava il piano, riempiendo tutta la sala di musica. E’ stato davvero un bel momento!

E poi ogni pezzo d’arredo che trovi all’interno dell’hotel ha una storia, che Fulvia e Paolo non vedono l’ora di raccontarti. Le mascotte dell’Antico Convento sono una bicicletta, una carrozza (ultima arrivata), una vespa e una Cinquecento su cui si può salire per immortalare foto ricordo del soggiorno (tranne sulla carrozza, mi raccomando!).

Cosa fare all’Antico Convento di Bagnacavallo con i bambini

Fulvia e Paolo sono molto attivi anche dal punto di vista degli eventi, vengono organizzate spessissimo serate nel chiostro, con degustazioni, visite guidate, mostre.

Visite guidate all’Antico Convento di Bagnacavallo

Se sei curioso di scoprire tutta la storia dell’Antico Convento Francescano, con cenni storici e architettonici, puoi richiedere a Paolo una visita guidata. Ti accompagnerà e mostrerà anche l’altra parte del Convento, del Comune, dove vengono periodicamente organizzati eventi culturali e mostre, compresa la sala comunale “Oriani” in cui si celebrano spesso matrimoni.

Giro in Carrozza per Bagnacavallo

Ma c’è spazio anche per gli eventi per famiglie. Quando siamo stati noi, in hotel era in programma una giornata dedicata ai cavalli, in collaborazione con Carrozze & Cavalli (che ne ha parlato qui) e il guidatore professionista Flavio Ancarani, che ha portato a spasso anche noi.

guidatore professionista su carrozza

Al mattino abbiamo scoperto Bagnacavallo da un punto di vista insolito, sulla carrozza. I bimbi erano davvero stupiti e incuriositi e ci siamo sentiti per tutto il giro proiettati in un’altra epoca. Se vuoi provare questa esperienza, puoi richiederla al momento della prenotazione all’hotel e verificare la disponibilità.

famiglia in carrozza

Nel pomeriggio invece il chiostro ha ospitato un divertente laboratorio per bambini, guidato da Margherita Tedaldi e aperto a tutti, in cui hanno realizzato il loro cavallino con carta, forbici e decorazioni varie. E al termine hanno dato tutti insieme da mangiare ai due cavalli che nel frattempo si godevano l’ombra e il fresco.

Per scoprire i prossimi eventi dedicati alle famiglie e ai bambini puoi consultare la pagina Facebook dell’Antico Convento o la nostra agenda del weekend.

Escape room in provincia di Ravenna per bambini e per adulti: la trovi qui

Eh sì, le cose che si possono fare qui all’Antico Convento San Francesco sono tantissime! E perché non partecipare a una escape room? Noi genitori, ne abbiamo fatta una in epoca pre figli, ma non ne avevamo ancora trovata una anche per i bambini. All’Antico Convento puoi scegliere tra due tipologie, anche in base all’età dei partecipanti.

Divertimento assicurato (e aperitivo a fine missione incluso!).

 


Antico Convento: l’hotel a Bagnacavallo perfetto per scoprire la Bassa Romagna

Bagnacavallo è davvero una chicca, la prima cosa da fare soggiornando all’Antico Convento è sicuramente visitare il borgo. Fulvia e Paolo vi daranno la cartina e vi spiegheranno tutto ciò che c’è da vedere. Noi ci siamo mossi a piedi, ma si può visitare la zona anche in bici.  Da non perdere la caratteristica piazza ovale!

 

La Bassa Romagna è stata una piacevole scoperta, perché oltre a Bagnacavallo, ogni paese ha qualcosa di caratteristico che vale la pena vedere. A Villanova, a pochi chilometri, c’è l‘Ecomuseo delle Erbe Palustri, interessantissimo e fondamentale per capire la storia, la cultura e l’economia di questo territorio.

Noi ci siamo fermati anche a Cotignola a cercare i murales e a giocare nel grande parco, dove ci sono anche gli animali.

La Bassa Romagna è ricca di borghi, percorsi da fare in bicicletta, natura e cultura.  Poco distanti da qui Ravenna (trovi qui i nostri consigli su cosa vedere con i bambini a Ravenna), Faenza e anche la Riviera Romagnola.

L’antico convento si presta come base per andare con i bambini a Mirabilandia e anche come tappa per spezzare un viaggio da nord a sud e viceversa.

Info utili per dormire all’Antico Convento San Francesco

Quanto costa dormire in un convento

Dormire in un convento sembra bellissimo, ma quanto costa?! Fulvia e Paolo con varie tipologie di stanze soddisfano tutti i viaggiatori. Le coppie possono scegliere una tra le 8 camere comfort mentre gruppi e famiglie numerose possono optare per quelle multiple, a tariffe convenienti.

Puoi consultare anche la sezione offerte del sito e prenotare direttamente sul sito.

Dove si trova l’hotel a Bagnacavallo e come arrivare

Antico Convento San Francesco Via Luigi Cadorna 10, 48012 Bagnacavallo RA

L’Antico Convento si trova nel cuore di Bagnacavallo ed è dotato di un comodo parcheggio riservato, proprio davanti alla struttura.

Contatti:  tel: +39 0545 1770715 e-mail: info@anticoconventosanfrancesco.it

Bagnacavallo si raggiunge facilmente in auto percorrendo l’Autostrada A14 bis con uscita a Bagnacavallo. Per chi arriva in treno, la stazione è a 700 metri dall’hotel.

 

Author: Giulia

Cresciuta mangiando piadina a tutte le ore e i cappelletti in brodo anche a Ferragosto, continuo a farlo ora con i miei bimbi. Da quando sono nati, io e il babbo Matteo stiamo riscoprendo la nostra Emilia Romagna, a misura di bambino. "C'è il mare e la montagna" cantavo allo stadio, ma ci sono anche città d'arte, dolci colline, castelli, parchi, l'immancabile divertimento e tantissime attività da fare con tutta famiglia e non vediamo l'ora di viverle tutte e raccontarvele. Perché si sa, noi emiliano-romagnoli non siamo capaci di stare fermi!!  

Lascia un commento

Your email address will not be published.

This field is required.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*This field is required.