Un Weekend da Sogno a Ferrara in Fiaba

fatina che fa bolle

 

Questo weekend il Parco Massari di Ferrara sarà teatro di un evento pronto ad affascinare i più piccoli (e anche i grandi): arriva Ferrara in Fiaba!

Ricordo ancora la magia che si creava quando i miei genitori mi leggevano storie di principesse e cavalieri o lo stupore davanti ai primi film della Disney. E ora rivivo le stesse emozioni attraverso gli occhi dei miei bimbi e in questa occasione, sono certa che la magia sarà assicurata!

Ferrara in Fiaba

Giunto alla settima edizione (perché non ci sono mai andata prima?!) Ferrara in Fiaba promette un intero weekend di divertimento e attività per tutta la famiglia.

Quest’anno, visto il particolare periodo storico in cui ci troviamo, il team di FEshion Eventi ha pensato a lungo se confermare o meno questo bell’evento. E alla fine ha deciso di sì, Ferrara in Fiaba, seppure in forma ridotta e rivisitata, ci sarà e per tre giorni regalerà un po’ di spensieratezza e sogni a occhi aperti ai bimbi e ai loro genitori.

Per l’occasione Parco Massari si tramuterà in grande libro di fiabe: non mancheranno narrazioni, laboratori, spettacoli, merende gioco,  attività per grandi e piccoli e ovviamente i personaggi più amati (Margherita sta già chiedendo di Elsa di Frozen!).

Ferrara in Fiaba: Dove

Ferrara in Fiaba si svolgerà interamente nel grande polmone verde della città di Ferrara: Parco Massari.

Parco Massari, Corso Porta Mare, 3, 44121 Ferrara FE

All’interno del Parco saranno presenti angoli tematici dedicati ai vari personaggi delle fiabe, aree per laboratori e spettacoli, un pit stop mamme a cura di Sebach, il mercatino delle famiglie.

Ci sarà anche un’area sport, un bar per la merenda a tema e un’area street food con specialità di ogni tipo.

L’evento verrà garantito anche in caso di maltempo.

Ferrara in Fiaba: Quando

Ferrara in Fiaba si svolgerà nel weekend da venerdì 16 a domenica 18 ottobre.

Il venerdì saranno presenti attrazioni ridotte e sarà possibile accedere solo nel pomeriggio, dalle 15.30 alle 20.

Sabato e domenica le varie zone del festival saranno aperte dalle 10 alle 20, mentre l’area food sarà attiva fino alle 22.

Un fitto programma a Ferrara in Fiaba

Il programma di Ferrara in Fiaba è fittissimo e promette di accontentare tutti, grandi e piccoli.

Foto ricordo con il tuo personaggio preferito

Qual è il tuo personaggio preferito? Da Cenerentola ad Aladin, passando per Frozen e il cappellaio e il Bianconiglio di Alice: i beniamini dei film Disney sono tutti pronti ad accogliere e incantare i piccoli ospiti.

All’interno del parco verranno allestite tante aree tematiche, dove sarà possibile fare foto ricordo con i propri idoli e divertirsi insieme a loro.

E se i vostri bambini sono affascinati dal mondo dei dinosauri, non mancheranno nemmeno loro all’appello e ci sarà anche Robin Hood che insegnerà a tirare con l’arco in legno!

Tanti laboratori per tutte le età

Diverse aree laboratori, divise per età ospiteranno i bimbi dai 6 mesi in su.

Per i piccolissimi sarà presente una zona specifica dai 6 ai 36 mesi con giochi sensoriali e montessoriani, mentre i più grandi potranno dedicarsi alle attività creativi manuali e realizzare anche piccole opere d’arte all’albero dei piccoli pittori, guidati dall’atelierista Daniela Troni.

Chi ama cucinare, dovrà assolutamente fare tappa all’area “Baby Chef” per preparare prelibatezze a tema Harry Potter con la Lady Chef Miriam Erinnio.

A “L’isola che non c’è” invece si potrà giocare, creare e sperimentare con tutti i sensi, mentre all’albero dei desideri si potrà attaccare il proprio, sperando che si avveri!

A Ferrara in Fiaba non mancano storie, spettacoli e giochi di tutti i tipi

Durante il festival verrà allestito un teatrino dei burattini, a cura di Sara del Teatro dello Sguardo; sarà presente anche l’area inventa-storie in compagnia di Giada Signorini.
Un gioco dell’oca gigante entusiasmerà grandi e piccoli e non mancherà neppure l’animazione itinerante.

Al Cantiere dei Piccoli saranno a disposizione 12 mezzi a pedali per giocare ai “piccoli operai”: verrà fornito un kit con casco, guanti e cuffie per lavorare in sicurezza.

Big Mattoncini è invece la zona dedicata ai mattoncini colorati, più di mille, per far divertire e stimolare la creatività, guidati dalle animatrici. E sarà allestito anche un angolo con i “Giochi antichi“, i giochi in legno di una volta.

Solo domenica 18 si potrà partecipare anche al Parco delle zucche, dove noi siamo stati la settimana scorsa e che abbiamo raccontato qui.

La novità di quest’anno è il Viaggio tra le Favole: un percorso ludico interattivo tra i vari regni con visita guidata tra le fiabe itinerante nel parco, merenda, animazione e laboratorio creativo, posto a sedere nell’area spettacoli per assistere ad uno show delle fiabe.

E il sabato sera ci sarà anche la cena con le principesse al Castello Estense, qui il menù completo e tutte le info.

Info utili su Ferrara in Fiaba

Il Festival si svolgerà nel totale rispetto della normativa vigente. L’ingresso al Parco sarà libero e gratuito, ma limitato alla presenza di 1000 persone in contemporanea.

I laboratori vanno prenotati online qui e hanno un costo di 5€ (8€ baby chef); il percorso viaggio tra le fiabe dura un’ora e mezzo e ha un costo di 12 €. La cena con le principesse invece si può acquistare qui: 35 € per gli adulti e 25 € per i bambini.

All’ingresso sarà possibile effettuare una donazione all’Associazione Giulia Onlus, che da anni sostiene e supporta i piccoli pazienti oncologici e le loro famiglie, e da anni partner del festival.

L’evento è organizzato da FEshion Eventi, con Confesercenti Ferrara, il Patrocinio dell’Amministrazione Comunale e il supporto del consorzio turistico Visit Ferrara.

 

 

Autore: Giulia

Cresciuta mangiando piadina a tutte le ore e i cappelletti in brodo anche a Ferragosto, continuo a farlo ora con i miei bimbi. Da quando sono nati Margherita e Federico, io e il babbo Matteo stiamo riscoprendo la nostra Emilia Romagna, a misura di bambino. "C'è il mare e la montagna" cantavo allo stadio, ma ci sono anche città d'arte, dolci colline, castelli, parchi, l'immancabile divertimento e tantissime attività da fare con tutta famiglia e non vediamo l'ora di viverle tutte e raccontarvele. Perché si sa, noi emiliano-romagnoli non siamo capaci di stare fermi!!  

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*