Fioritura della lavanda in Emilia Romagna: dove vederla e tutti gli eventi a tema per famiglie

campo di lavanda con farfalla

 

Giugno è tempo di fioriture estive e si può cogliere l’occasione per avvicinare anche i più piccoli al mondo delle piante e dei fiori. I campi e i giardini si riempiono di mille sfumature, dove perdersi tra profumi e colori e imparare qualcosa di più sulla natura che ci circonda. Ma la regina dell’estate è soprattutto lei, la lavanda, che in Emilia Romagna viene celebrata con feste, visite guidate e mazzi regalati come segno di buon auspicio.

Campi di lavanda in Emilia Romagna: dove trovarli

Da metà giugno a metà agosto si possono trovare sparse per l’Emilia Romagna macchie viola con il loro profumo inconfondibile: i campi di lavanda, che regalano angoli di Provenza anche poco distanti da casa.

Borgo Val di Taro: passeggiata nei campi di Lavanda

Nella mattinata di sabato 26 giugno, dalle 9.30 alle 12.30, Parchi del Ducato e WWF Parma organizzano una passeggiata tra boschi e prati della Riserva per arrivare in un campo di lavanda in piena fioritura. Qui si potranno osservare farfalle, bombi e api selvatiche attirati dalla lavanda.

Occorre un abbigliamento impermeabile, scarponcini da escursionismo, consigliato binocolo e macchina fotografica. L’attività è gratuita e su prenotazione al 3497736093 entro le ore 18 del giorno precedente. Qui maggiori info.

Campi di lavanda a Bologna e dintorni: visita guidata in Valsamoggia

In Valsamoggia, a mezz’ora in auto da Bologna, si trova un’azienda agricola biologica che da metà giugno regala uno spettacolo davvero magico: una distesa viola di lavanda.

Il proprietario Vittorio e la sua famiglia se ne occupano con passione e dedizione e aprono le porte di questo angolo di paradiso anche ai visitatori. L’accesso è gratuito, ma è possibile contribuire al sostentamento di questa realtà acquistando i prodotti ricavati dalla lavanda, come l’olio essenziale.

Durante la settimana si può contattare direttamente Vittorio per chiedere quando andare, chiamandolo 328 2969052 o inviando una mail a vittorio.monzoni@alice.it. Nel weekend invece vengono organizzate visite guidate dall’Associazione APS – Amici del Parco di Monteveglio e dell’Emilia, che ne ha in programma due: domenica 27 giugno e sabato 3 luglio, con ritrovo alle 9.45 presso il Santuario S.Maria di Rodiano e rientro per le 12.30. In loco sarà possibile acquistare prodotti ed essenze. La prenotazione è obbligatoria inviando una mail a amiciparcomontevoglio@gmail.com.

La festa della Lavanda dei Calanchi a Baiso

L’Azienda Agricola “Le Erbe dei Calanchi” si trova a Baiso, a mezz’ora da Reggio Emilia, sulle colline tra le erosioni create dalle piogge, i calanchi appunto.

Paolo e Maria nella loro azienda coltivano 3 tipologie di lavanda, lavanda vera, due lavandini e rosmarino, si occupano anche di apicoltura, di altre piante officinali e della coltivazione di grani antichi. Tutti i prodotti ottenuti, come l’olio essenziale e il miele sono naturali, realizzati senza trattamenti chimici.

campi di lavanda
Foto dell’Azienda Agricola Le Erbe dei Calanchi

Il programma della festa della lavanda

Il 27 giugno è in programma anche la Festa della Lavanda dei Calanchi, con tante attività e anche laboratori per i più piccoli. L’ingresso è gratuito ma la prenotazione obbligatoria per aperitivo e laboratori entro venerdì 25 giugno al 3383302236 Maria. Qui tutto il programma.
Dal mattino alle 9.30 l’azienda agricola accoglierà gli ospiti che potranno passeggiare tra i filari e imparare a riconoscere le erbe spontanee. Durante la giornata ci saranno dimostrazioni della distillazione della lavanda, laboratori sia per i grandi che per i bambini  e sarà allestito anche un punto ristoro biovegetariano e ci sarà anche una mostra mercato di prodotti artigianali.
L’azienda agricola si trova in Via Casale 62 a Baiso.

La Strada della Lavanda: è in Emilia Romagna, in provincia di Ravenna

La Strada della Lavanda è un piccolo angolo di Provenza, sulle colline in provincia di Ravenna. La strada risale il versante della valle, da crinale a crinale, regalando un paesaggio dai grandi contrasti tra il gesso, il calanco, il verde e le macchie di lavanda.

Il percorso si può fare in auto, seguendo la SP 67 che da Casola Valsenio congiunge Fontanelice, oppure sempre da Casola Valsenio, una volta lasciata la SS 306, percorrendo la SP 63 in direzione Zattaglia. Percorrendola si raggiunge anche il Giardino delle Erbe Officiali con più di 20 varietà diverse di lavanda.

Il Giardino delle Erbe di Casola Valsenio e la Giornata della Lavanda

Una volta che si è percorsa la strada della lavanda, occorre assolutamente fermarsi a visitare anche il Giardino delle Erbe di Casola Valsenio.

Si tratta di un giardino botanico che ospita circa 480 specie di piante officinali (tra cui anche diverse varietà di lavanda) che dal basso Medioevo hanno trovato un utilizzo in cucina, in medicina e nella cosmesi.

Il giardino è aperto tutto l’anno ed è visitabile liberamente, seguendo i percorsi esterni alle parcelle coltivate e utilizzando sempre buon senso e rispetto. E’ possibile fare anche il percorso “Galleria dei profumi” e durante l’orario di lavoro e gli eventi si può visitare anche la Camera delle Meraviglie e fare acquisti nell’emporio.

Nel mese di giugno, con la fioritura della lavanda, sono tantissimi gli eventi dedicati a questa pianta e adatti anche ai più piccoli, prime fra tutte la giornata della Lavanda e la Notte Viola, entrambe l’ultimo sabato di giugno. Quest’anno si svolgerà solo la giornata della lavanda, mentre è annullata la notte viola. Durante tutti i weekend di giugno è possibile partecipare a visite guidate a tema, come pic nic, visite notturne e un bike tour adatto a tutta la famiglia (maggiori info qui).

 

campo di lavanda
Lavanda al Giardino delle Erbe – foto di Luca Rontini

 

Il programma della giornata della lavanda: sabato 26 giugno

Nel mattino, alle 10, sarà possibile partecipare alla visita guidata al giardino, dal titolo “Mille Sfumature di lavanda”, incentrata appunto sulle diverse tipologie di lavanda (prenotazione online oppure tel. 3351209933).

Nel pomeriggio alle 15 è in programma la distillazione della lavanda e la visita guidata alle parcelle coltivate a lavanda (prenotazione obbligatoria), a seguire, alle 17.30, aperitivo al sapore di lavanda e visita guidata al Giardino delle Erbe con raccolta di erbe e fiori per preparare un colorato aperitivo al profumo di lavanda (prenotazione obbligatoria)

Alle 18,30 ci sarà la Santa Messa e benedizione dello spigo della lavanda.

Tutte le prenotazioni si possono fare online qui o telefonando al numero 3351209933.

Il Giardino delle Erbe si trova in Via del Corso 6 Casola Valsenio (RA)

Weekend lavanda e natura all’Agriturismo il Casale Bio a Castrocaro Terme

L’Agriturismo il Casale Bio si trova a Castrocaro Terme, dove Denise, Luigi e Anna coltivano anche 7000 piante di lavanda vera officinale Biologica con cui producono olio essenziale bio. In questo periodo organizzano nei weekend giornate aperte a tutti che comprendo la raccolta della lavanda, una dimostrazione di distillazione e il pranzo al Casale. Propongono, fino all’11 luglio, anche dei weekend a tema lavanda e natura, dal venerdì pomeriggio alla domenica mattina per una full immersion nel mondo della lavanda, ma anche relax e una visita alla Fortezza di Castrocaro. Maggiori info sul sito o sulla pagina FB oppure contattando +39 335 588 8333 o scrivendo a  info@agriturismoilcasalebio.it.

L’Agriturismo il Casale Bio a Castrocaro Terme si trova in Via Bagnolo 135 Castrocaro Terme (FC)

Raccogliamo la lavanda e distilliamo l’olio essenziale

Nelle giornate di domenica 4 e 11 luglio, sarà possibile partecipare alla raccolta manuale della lavanda e alla distillazione. Seguirà il pranzo e poi laboratorio olfattivo con l’olio essenziale e di intreccio di fusi di lavanda. 28 € adulti e 15 € bambini sotto i 12 anni.

Tradizioni dell’Emilia Romagna: la lavanda della Festa di San Giovanni a Cesena

Il 24 giugno è la festa del Patrono di Cesena, San Giovanni e nelle bancarelle sparse in giro per la città non mancano mai i mazzetti di lavanda.

La lavanda è infatti uno dei simboli della festa cesenate, insieme all’aglio e al fischietto di zucchero. Sin dal Medioevo veniva utilizzata disinfettante, per profumare la casa e per l’igiene personale e durante la festività del Patrono, che cade proprio nel periodo di fioritura, veniva regalata come amuleto per tenere lontane le disgrazie e portare prosperità. Da allora è rimasta la tradizione del mazzetto di lavanda che viene acquistato o regalato a San Giovanni.

 

mazzo di lavanda

 

Le serate della lavanda nell’Aia di Anna e Marco a Forlì

La società agricola “l’Aia di Anna e Marco” è nata nel 2014, quando i due hanno deciso di coltivare erbe officinali nel loro terreno, seguendo le orme delle loro famiglie che hanno dedicato la vita alla terra. Hanno scelto di coltivare personalmente la lavanda (5 file di lavanda vera, 2 di lavandino e 1 di melissa)  con cui poi producono saponi, oli essenziali, sacchetti e pout pourri.

Anna e Marco hanno deciso poi di aprire le porte della loro azienda ai visitatori, con le serate della lavanda, in cui è possibile raccogliere direttamente dal campo il proprio mazzetto di lavanda da portare a casa: un’idea carina e divertente anche per i bambini!

Al momento il programma di quest’estate è ancora in definizione, ma le serate della lavanda saranno in programma sabato 12 e domenica 13, domenica 20, giovedì 24 e domenica 28, dalle 18 alle 20. Per partecipare basterà contattarli e il costo è di 3 € a mazzo.

Altre info sulla pagina FB o contattandoli al 392 075 2314.

L’azienda agricola si trova in  Via Tripoli, 143 47122 – Forli’

Potrebbe interessarti anche la Casa delle Farfalle di Milano Marittima o dove conoscere il mondo delle api in Emilia Romagna e tutti i campi di lavanda in Italia.

Autore: Giulia

Cresciuta mangiando piadina a tutte le ore e i cappelletti in brodo anche a Ferragosto, continuo a farlo ora con i miei bimbi. Da quando sono nati Margherita e Federico, io e il babbo Matteo stiamo riscoprendo la nostra Emilia Romagna, a misura di bambino. "C'è il mare e la montagna" cantavo allo stadio, ma ci sono anche città d'arte, dolci colline, castelli, parchi, l'immancabile divertimento e tantissime attività da fare con tutta famiglia e non vediamo l'ora di viverle tutte e raccontarvele. Perché si sa, noi emiliano-romagnoli non siamo capaci di stare fermi!!  

2 Replies to “Fioritura della lavanda in Emilia Romagna: dove vederla e tutti gli eventi a tema per famiglie”

  1. Denise Dibattista says: 9 Giugno 2021 at 14:34

    Cara Giulia, ci siamo anche noi: presso l’Agriturismo il Casale a Castrocaro Terme (FC) http://www.agriturismoilcasalebio.it coltiviamo 7000 piante esclusivamente di lavanda vera officinale Biologica con la quale produciamo, nella nostra azienda agricola, un profumatissimo olio essenziale bio ed inoltre organizziamo giornate (sabato e domenica) aperte a tutti con possibilità di raccolta della lavanda, dimostrazione di distillazione e pranzo al Casale (Facebook/Instagram: @agriturismoilcasalebio), speriamo che veniate a trovarci!!

    1. Giulia says: 9 Giugno 2021 at 15:25

      Grazie Denise per averci segnalato la vostra realtà, la aggiungo subito e spero davvero di riuscire a venirvi a trovare. un caro saluto

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*