Georgica 2023: due giorni di natura, giochi ed esperienze alla festa sul Po a Guastalla

fiori in primo piano sul fiume

Il 15 e 16 aprile torna Georgica, la festa sul Po, a Guastalla, dove si celebrano la terra, l’acqua e il lavoro dei campi e sono in programma tante attività per tutta la famiglia.

A Georgica, nel lido Po di Guastalla, in provincia di Reggio Emilia, i bambini – e perché no, anche i grandi – possono riscoprire il mondo rurale e l’amore per i giochi di una volta e l’ambiente che ci circonda, animali compresi.

Georgica: la festa del mondo rurale

La manifestazione giunge quest’anno alla nona edizione. Una location particolare sulle rive del Po che porta grandi e bambini nel mondo rurale e della biodiversità, con la sua mostra-mercato con di più di centocinquanta espositori; aziende agricole, artigianato artistico, arredo da giardini, qualificati florovivaisti, piccoli produttori alimentari.

In programma anche tantissimi eventi: incontri, laboratori e attività pratiche per tutta la famiglia.

Georgica 2023: tutto il programma per bambini

Due giorni intensi dove i bambini potranno partecipare a laboratori dove impareranno a prendersi cura degli animali domestici e d’allevamento, assisteranno a spettacoli e letture e si cimenteranno nei giochi di una volta.

Giochi antichi di una volta

Sabato e domenica dalle 15 alle 19 il Comitato Genitori della Scuola Secondaria allestisce una zona dedicata ai giochi antichi in legno; ci saranno la dama e i giochi da costruzione, i giocattoli da sollevare e trainare fino ai rompicapi.

Laboratori con gli animali a Georgica

Con Sabina Acquafresca i bambini i potranno imparare ad accudire i loro amici a quattro zampe grazie al laboratorio per l’educazione e la cura di animali domestici, mentre con l’asineria Asimondo di Reggio Emilia avranno a disposizione asinelli e istruzioni su come accudirli.

Tra le novità di quest’anno ci sarà anche la liberazione di esemplari diversi di uccelli,  in collaborazione con il Rifugio Matildico – Centro di Recupero Animali servatici di San Polo d’Enza che li ha curati e riabilitati.

Fiabe di Calvino e spettacoli per bambini a Georgica

Fabio Bortesi de il Tarassaco narrerà le fiabe di Italo Calvino, mentre sabato alle 17 è in programma lo spettacolo teatrale “Colorello e il Baule delle sorprese” di e con Davide Vernia.

Domenica alle 11 e poi alle 17 sarà il turno dei  burattini di e con Alessandro Guglielmi – Compagnia Manintasca, burattinaio e saltimbanco, con lo spettacolo “Divertenti Farse”, che ha come protagonisti Fagiolino e Sandrone, a ricordo di Otello Sarzi.

bimba che fa l'orto
Foto di Emanuele Caleffi

L’orto dei bambini a Georgica

Grazie al laboratorio didattico di Marino Alessandri, i bambini toccheranno la terra, prenderanno con delicatezza le piantine da orto nelle diverse varietà di ortaggi e le deporanno nei vasetti, che si potranno portare a casa per iniziare a sperimentare un piccolo orto domestico.

Ci sarà anche Biofan, azienda agricola di Pieve Saliceto di Gualtieri(RE), che porterà i bambini alla riscoperta dei nostri frumenti e mais antichi che assicurano vantaggi per la salute e la biodiversità delle campagne.

Gli atelier sul fiume

Negli Atelier sul fiume, i piccoli sotto la guida di  Duetta Magnani potranno addentrarsi nella realtà del fiume e scatenare la propria creatività, allenando la propria manualità e sviluppando la propria fantasia, incidendo la creta, assistendo a letture accompagnate da momenti di pittura sui cavalletti e partecipando a un laboratorio in cui si imparerà a lavorare il legno e il fil di ferro per creare opere d’arte uniche.

Gli atelier sul fiume si svolgo il sabato  dalle 15.00 alle  16.00 e la domenica 9.30 – 19.00.

Georgica a Guastalla: info utili per andare alla festa sul Po

Georgica: quando si svolge l’edizione 2023

Georgica è in programma il 15 e 16 aprile 2023. La manifestazione parte al mattino e finisce al tramonto, la biglietteria è aperta entrambi i giorni dalle 8 alle 19.

Georgica: dove si trova, come arrivare e dove parcheggiare

Georgica è a Lido Po di Guastalla, in provincia di Reggio Emilia.

Se arrivi in autostrada:

  • da Milano o dalla Toscana (via Cisa): uscita a Terre di Canossa/Campegine sulla A1
  •  da sud/Bologna: uscita a Carpi o Reggiolo Rolo (A22 Brennero), oppure Reggio Emilia (A1)
  • da nord/Brescia e Verona: uscita a Pegognaga (A22)

La location è in riva al Grande Fiume e ci si arriva in auto da Viale Po, si può arrivare anche in bici grazie a una ciclopedonale paesaggistica immersa nel verde. 

Se sei abituato a camminare (c’è più di un km da fare a piedi) puoi usufruire del parcheggio gratuito in Piazzale Ragazzi del Po, che è collegato da una pista ciclopedonale fino al Lido.

Ci sono poi  parcheggi a pagamento: il più grande è vicino alla cassa 1 – ingresso principale di Georgica e alla cassa 2 area collezionismo e vintage).

In camper a Georgica: info utili sulla sosta

Si può sostare col camper nell’area sosta di Guastalla– in via U. Foscolo, questa è la posizione:  44°55’27.65″N 10°39’10.95″E(4)

L’area è dotata di camper service, WC Wash, elettricità, illuminazione, parzialmente ombreggiata con distributore acqua refrigerata gratuita.

Da qui si può raggiungere la festa attraverso la pista ciclabile.

Georgica: quanto costa il biglietto

L’ingresso al festival è a pagamento e costa 5€. Si può usufruire anche della formula “ingresso rimborsato”: conservando il biglietto di ingresso, per ogni acquisto di 10 € avrai diritto a uno sconto di 1 € fino al raggiungimento del costo del biglietto.

Entrano gratis bambini e ragazzi fino a 15 anni, persone fragili e loro accompagnatori.

Dove mangiare a Georgica

All’interno della manifestazione si possono gustare piatti tipici nei punti ristoro, come in quello del ristorante tipico  “Nell’Occhio delle correnti” aperto sulle riva del Po all’interno dell’area espositiva solo in occasione di Georgica.

Altre info su Georgica sul sito della manifestazione.

Contatti:  UIT Informazione e Accoglienza Turistica – Tel. 0522 839763; uit@comune.guastalla.re.it

Da un’occhiata anche agli altri eventi del weekend per bambini qui.

 *foto in copertina di Georgica

Author: Giulia Gardini

Cresciuta mangiando piadina a tutte le ore e i cappelletti in brodo anche a Ferragosto, continuo a farlo ora con i miei bimbi. Da quando sono nati, io e il babbo Matteo stiamo riscoprendo la nostra Emilia Romagna, a misura di bambino. "C'è il mare e la montagna" cantavo allo stadio, ma ci sono anche città d'arte, dolci colline, castelli, parchi, l'immancabile divertimento e tantissime attività da fare con tutta famiglia e non vediamo l'ora di viverle tutte e raccontarvele. Perché si sa, noi emiliano-romagnoli non siamo capaci di stare fermi!!  

Lascia un commento

Your email address will not be published.

This field is required.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">html</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*This field is required.